PECOB Portal on Central Eastern
and Balkan Europe
by IECOB & AIS
Università di Bologna  
 
Friday April 12, 2024
 
Testata per la stampa
up-to-date alerts

This area offers a wide range of continuously updated news regarding both academic and cultural events together with academic calls and study programs

 
 
East, rivista internazionale di geopolitica
 
European Regional Master's Degree in Democracy and Human Rights in South East Europe
Feed RSS with the latest events published on PECOB
 

Conferenza dei Direttori Esecutivi per l'Italia presso le Istituzioni Finanziarie Internazionali (IFI)

le Direzioni Esecutive per l'Italia incontrano le imprese e le banche italiane

Luogo: sede ICE - Roma
Data: 19 dicembre 2013
Scadenza adesioni: 30 novembre 2013


Descrizione dell'evento

L’ICE – Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane, in collaborazione con il Ministero dell’Economia e delle Finanze (Dipartimento del Tesoro), organizza a Roma, presso la propria Sede, il 19 dicembre 2013, la Conferenza dei Direttori Esecutivi per l’Italia presso le Istituzioni Finanziarie Internazionali (IFI). L’evento è rivolto, in particolare, a imprese e banche italiane.

Perché partecipare

La Conferenza si propone i seguenti obiettivi:

  • illustrare le strategie delle Banche Multilaterali di Sviluppo (e delle altre IFI) e le linee programmatiche perseguite, con un focus sulle aree geografiche d’intervento e i settori prioritari;
  • esporre i principali programmi d'azione e le principali progettualità, inclusi gli orientamenti che le Direzioni Esecutive prevedono di seguire e le loro attività a favore dei settori imprenditoriale, bancario e finanziario italiani;
  • presentare le testimonianze di due imprese italiane relativamente al conseguimento di finanziamenti internazionali (nell’ambito pubblico e privato di attività del Gruppo Banca Mondiale).

Nel quadro delle Istituzioni Finanziarie Internazionali, la Banca Multilaterale di Sviluppo a vocazione universale è il Gruppo Banca Mondiale (BM)1. Oltre a questo, le Banche Regionali di Sviluppo (tra le principali la Banca Asiatica di Sviluppo, la Banca Interamericana di Sviluppo, la Banca Africana di Sviluppo), costituiscono i principali meccanismi multilaterali di aiuto pubblico allo sviluppo dei Paesi in via
di sviluppo e di quelli più poveri (aiuto multilaterale allo sviluppo).

La Banca Asiatica di Sviluppo (Asian Development Bank – ADB) opera al fine di aiutare i paesi membri in via di sviluppo a combattere la povertà e migliorare la qualità della vita della popolazione, favorendo la crescita e la cooperazione economica nelle regioni dell'Asia e del Pacifico.
Il Gruppo della Banca Interamericana di Sviluppo, che include la Società Interamericana di Sviluppo (Inter-American Investment Corporation-IIC) e il Fondo Multilaterale d’Investimento (Multilateral Investment Fund-MIF), persegue l’obiettivo di contribuire allo sviluppo economico e sociale dei paesi dell’America Latina e dei Caraibi. La Banca Africana di Sviluppo (African Development Bank – AfDB) si compone di tre istituzioni: l’AfDB, la quale promuove lo sviluppo economico e sociale del continente attraverso la concessione di crediti e di programmi di assistenza tecnica; il Fondo Africano di Sviluppo (African Development Fund – ADF); il Fondo Fiduciario Nigeria (Nigeria Trust Fund – NTF).

Un ruolo in parte diverso ricopre la Banca Europea per la Ricostruzione e lo Sviluppo (BERS), il cui mandato è la promozione del processo di transizione all’economia di mercato dei paesi dell’Europa centro-orientale e dell’ex Unione Sovietica. Nel 2011, a seguito dell’estensione del mandato, la BERS ha iniziato ad operare anche nella regione Sud-Est del Mediterraneo, denominata SEMED e comprendente Egitto, Giordania, Marocco e Tunisia.
L’Italia è paese membro di tutte le Istituzioni finanziarie internazionali summenzionate.

Un approfondimento sarà dedicato anche alla Banca Europea per gli Investimenti, ovvero la Banca dell’Unione europea il cui compito principale è quello di erogare finanziamenti di lungo termine e consulenze per progetti d’investimento validi e sostenibili, al fine di contribuire alla realizzazione degli obiettivi politici dell’Unione.

Come partecipare

Per motivi organizzativi, l’iscrizione preliminare alla Conferenza è obbligatoria.
Per formalizzare la propria richiesta di adesione gli interessati dovranno compilare la schermata “Richiesta adesione alla Conferenza” visibile al collegamento: https://sites.google.com/a/ice.it/confdirese-ita-presso-ifi/
e registrarsi secondo le modalità di cui al suddetto collegamento entro e non oltre il 30 novembre 2013. Al suddetto collegamento saranno anche disponibili ulteriori informazioni relative alla Conferenza.

Selezione dei partecipanti

Per partecipare è obbligatoria l’adesione nei termini e secondo le modalità indicate. Considerati i limiti di posti disponibili, sarà adottato il criterio dell’ordine cronologico  di arrivo delle richieste di adesione.
Inoltre, le richieste di partecipazione potranno non essere accolte qualora inviate oltre il termine indicato o qualora incomplete.
NB: L’ammissione alla Conferenza verrà notificata al richiedente via e-mail.

Organizer

Information & contacts

Raffaela Di Emidio
tel.: 06 5992 6889

Alessio Longo
tel.: 06 5992 9465

Paola Mercanti
tel.: 06 5992 9833

e-mail: organismi.internazionali@ice.it

Mirees

Find content by geopolitical unit

Sponsors