PECOB Portal on Central Eastern
and Balkan Europe
by IECOB & AIS
Università di Bologna  
 
Wednesday January 26, 2022
 
Testata per la stampa
Books

This area collects information about a wide range of books, monographies and edited volumes concerning the countries and themes relevant to PECOB

 
 
East, rivista internazionale di geopolitica
 
European Regional Master's Degree in Democracy and Human Rights in South East Europe
Feed RSS with the latest information on books published on PECOB
 

La mia testimonianza davanti al mondo

Storia di uno Stato segreto

by: Jan Karski
published by
:
Adelphi
pp:
513
ISBN:
9788845927348
price:
Euro 27.20

Book's frontpage

"Non le darò istruzioni né le farò raccomandazioni ... Dovrà soltanto riferire obiettivamente quello che ha visto, raccontare quello che ha vissuto in prima persona e ripetere ciò che in Polonia le è stato ordinato di dire su coloro che vivono là e negli altri paesi occupati d'Europa»: con questo viatico il premier Sikorski mandò Jan Karski a informare gli Alleati di ciò che stava accadendo agli ebrei nel suo paese e di come i polacchi non avessero mai smesso di lottare. Unitosi alla Resistenza nel 1939, il giovane ufficiale della riserva era stato incaricato di tenere i collegamenti fra lo Stato segreto polacco – una struttura clandestina perfettamente funzionante nelle sue varie ramificazioni, caso davvero unico quanto misconosciuto nell'Europa occupata dai nazisti – e gli organi ufficiali del governo in esilio a Londra. Oltre a svolgere temerarie missioni – culminate nella sua cattura da parte della Gestapo e in una rocambolesca fuga –, Karski aveva compiuto un'impresa inaudita: era riuscito a infiltrarsi nel ghetto di Varsavia e nel campo di transito di Bełzec e, fatto ancora più inaudito, a uscirne indenne, deciso a denunciare al mondo le atrocità commesse dai nazisti ai danni della nazione polacca e degli ebrei tutti.Porterà in effetti la sua testimonianza diretta ai grandi della terra, incluso il presidente Roosevelt, ma per motivi politico-strategici il suo appello non verrà raccolto né avrà seguito: non gli resterà, nel 1944, che affidarlo a questo libro. Dimenticato nel dopoguerra in ragione dei nuovi assetti politici mondiali, Karski sarà riscoperto e intervistato dal regista Claude Lanzmann per il celeberrimo Shoah (1985), che darà l'avvio alla seconda fase della sua missione: ricordare l'indifferenza degli Alleati di fronte al consumarsi del genocidio.

 
 

About the author

Jan Kozielewski, più noto come Jan Karski, (Lodz 1914 - Washington 2000), militare polacco, durante la seconda guerra mondiale è stato un esponente dell' Arma Krajowa (Esercito Nazionale), il principale gruppo polacco di resistenza al nazismo.
Nel 1942 fu inviato in missione a Londra per aggiornare il primo ministro Sikorski della situazione interna della Polonia. Rientrato in patria, si infiltrò nel ghetto di Varsavia e raccolse informazioni soprattutto sulla realtà dei campi di sterminio. Il cosiddetto "Rapporto Karski" venne inviato dal generale Sikorski ai governi britannico ed americano con la richiesta di aiuto per gli ebrei polacchi, ma nessuno si interessò veramente a quanto diceva.
Dopo la fine della guerra si trasferì negli Stati Uniti, dove insegnò scienze politiche all'Università di Georgetown, a Washington.
Per la sua opera, nel 1982, è stato insignito del titolo di "Giusto tra le nazioni".

Mirees

Find content by geopolitical unit

Sponsors